Challand-Saint-Victor

2018

29 ottobre

Una frana di colamento di piccole dimensioni ha provocato il cedimento laterale della strada intercomunale ‘Isollaz-Fontaney’.

2010

29 giugno

Si verifica un crollo in loc. Bondin Damon. Il materiale che si è distaccato da una parete rocciosa ha travolto un gregge di pecore.

2000

13-16 ottobre

Durante l’alluvione del 2000 in questo comune le piogge prolungate hanno causato diverse colate detritiche presso Bois Bancolette e presso Isollaz e numerosi piccoli smottamenti delle scarpate a strada interpoderale per il Dondeuil.

L’Esondazione di un torrente laterale destro dell’Evançon in loc. Chataignère si è riversata sulla strada comunale andando a colpire diverse abitazioni mentre quella del torrente Evançon ha danneggiato gli argini e asportato parte del Ponte Romano in loc. Verval.

1987

luglio

Eccezionali avversità atmosferiche colpiscono tutta la Valle provocando danni anche nel comune di Challand-Saint-Victor.

1978

7 agosto

Un nubifragio colpisce la parte orientale della Valle e provoca danni ad opere idrauliche, ad aziende e a privati.

1977

primavera

Per eccessiva acqua piovana concentrata in un punto di forte pendenza si verifica una frana a Bella Varda con danni a colture, ad un canale irriguo e ad alcuni alberi. Le piogge e l’infiltrazione d’acqua dal ruscello soprastante il Rû d’Arlaz provocano un frana in loc. Viran che arreca danni alle colture e ai prati.

1976

È avvenuto il distacco di una frana in roccia a Chalex la quale ha asportato completamente la mulattiera Fontaney-Dondeuil per circa 50 ml.

1957

13 giugno

In seguito alle forti piogge e alla concomitante fusione della neve un’alluvione colpisce tutta la Valle; in particolare nel comune si registrano danni all’arginatura dell’abitato di Isollaz e al muro di sostegno della strada comunale per Dondeuil.

1948

4 settembre

Un nubifragio si abbatte sul paese causando l’esondazione del T. Evançon. Si rilevano danni al ponte che unisce le case della fr. Isollaz, la ‘rottura della diga Brambilla’ e l’asportazione di due abitazioni rurali.

1907

17 ottobre

Un uragano impressionante si abbatte sul paese – scoperchiati alcuni tetti, danni alle colture.

1755

14 ottobre

“La più grave calamità del Settecento devasta la media e la bassa valle”; gravissimi i danni che in questo comune ammontano a £. 11.767, tra i quali si segnala la distruzione del campanile della chiesa.

1650

In seguito ad alluvioni pregresse al 1650, la chiesa viene più volte distrutta.

2009

29 aprile

Valanga Becca de Dondeuil sud ovest
Catasto Regionale Valanghe 02-055

Sul territorio comunale di Challand Saint Victor non ci sono valanghe che ricadono in aree antropizzate durante il periodo invernale, ma in zone che possono essere frequentate da escursionisti o sci alpinisti come ad esempio quella della Becca de Dondeuil o la Becca Torché.

La valanga si stacca dalla Becca di Dondeuil, per poi incanalarsi lungo il vallone posto a sud ovest e raggiungere così l’alveo del Torrent Roèsaz a circa 1685 m di quota.

Nel 2009, la valanga è di grandi dimensioni e lambisce i fabbricati di Dondeil Désot per poi arrestarsi a quota 1650 m s.l.m..

Non arreca danni ai fabbricati, ma al bosco, abbattendo numerose piante.

Questa valanga è stata censita per la prima volta in catasto valanghe nel 2008 e da allora è stata segnalata altre 4 volte.

INVA © Copyright - Portale Casa e pericoli - 2020