Châtillon

1213

” Les pluies particulièrement abondantes et les orages singulièrement violents qui se vérifient aux débuts du printemps ou en automne rasent au sol la bourgade de Châtillon”

1914

22 luglio

In seguito a piogge torrenziali si verifica un alluvionamento in bassa valle; a Châtillon crollano alcuni ponti; numerosi i danni a infrastrutture, coltivi e alla ferrovia.

1922

19 aprile

Una Frana (di un migliaio di mc) nell’impluvio che sovrasta le fr. Frayant, Gros Breil, Breil du Barrel, nei pressi di Les Golettes causa danni alla provinciale, alla strada ferrata, ad alcune abitazioni delle loc. Frayan e Breil de Barrel.

1957

13 giugno

Si verifica un alluvione che colpisce tutta la Valle; a causa della piana del T. Marmore viene asportato un ponte in muratura sul torrente di accesso alla frazione di Ussel.

1958

19 agosto

Un “Eccezionale nubifragio” fa ingrossare notevolmente le acque dei torrenti e la furia delle stesse ha provocato erosioni di sponda ed esondazioni, danni a ponti, infrastrutture e alla linea ferroviaria. Particolarmente colpita risulta la frazione Breil la quale è rimasta completamente isolata in seguito all’asportazione di alcuni tratti dell’unica strada di allacciamento.

1977

ottobre

Precipitazioni abbondanti associate alla presenza nell’alveo del torrente Marmore, nel tratto tra il ponte ferroviario ed il ponte stradale, di un residuo di materiale appartenente ad un ponte preesistente che, in occasione della piena del torrente, ne impediva il normale deflusso, causano la deviazione verso la sponda sinistra mettendo in pericolo la sede stradale e le vicine abitazioni, in loc. Saint-Clair.

1981

3 aprile

In seguito a un’eccezionale ondata di maltempo si verifica una frana sulla linea ferroviaria tra Châtillon e Chambave con conseguente interruzione della linea.

1988

12 giugno

Cade un masso nei pressi di Cret Blanc – danni alla sede stradale, ad una ringhiera, ai coltivi, alle piante incontrate.

1993

22-25 settembre

Piogge abbondanti determinano gravi danni in vari comuni della Regione; A Châtillon si è registrato un alluvionamento in loc. Gros Breil con conseguente allagamento di una casa vicina alla Dora e interruzione della strada che conduce alla centrale ENEL per il limo. La Dora Baltea ha reso impraticabile il ponte di Ussel, straripando in più punti e allagando i campi; la strada per il laghetto è scomparsa e il ristorante in fondo ad essa, a servizio del lago, è stato travolto dall’acqua. Nella zona sono crollate le scarpate.

09 ottobre

Probabilmente in seguito ad alcuni giorni di pioggia piuttosto intensi e allo stato di fratturazione della roccia, si verifica un crollo dalle pareti sovrastanti Breil: danni ai canali irrigui, alle mulattiere, alle strade e alle linee telefoniche presenti nel canalone, ulteriori danni a coltivi, alla S.S. 26 e ad una casa di Petit Breil.

1994

5-6 novembre

Piogge copiose ingrossano alcuni torrenti laterali e la Dora Baltea. Quest’ultima erode la sponda sinistra in loc. Les Iles e minaccia il depuratore.

1996

3 gennaio

Cadono sulla strada comunale per Isseurie massi di notevoli dimensioni – chiusa la strada.

10 febbraio

In loc. Sarasin è franato un blocco di roccia che non è finito sulla ferrovia grazie ad alcune vigne che hanno fermato i massi e il terriccio. “Lo smottamento ha avuto luogo sulla verticale del castello del Baron Gamba tra la vecchia statale e la linea ferroviaria che corre 50 metri più in basso della carreggiata.”

14 novembre

Cadono alcuni massi sulla strada comunale Conoz-Merlin, dove è crollato un muro di sostegno; la frana è in direzione di alcune case private.

2000

13-16 ottobre

In seguito a precipitazioni si verifica uno smottamento a monte di Loc. Piscine che interessa la scarpata a valle della S.R. Aosta-Pila e provoca lo sradicando piante di medie dimensioni.

2000

15 – 16 ottobre 2000

L’evento che ha interessato l’intera Valle d’Aosta, ha provocato danni anche nel comune di Châtillon, benché senza effetti drammatici; Il torrente Marmore è esondato in loc. Champlong e ha eroso la sponda a sostegno della S.R. 46; esso ha inoltre invaso la cava in loc. Gare de Châtillon con la sua onda di piena. Esonda anche la Dora Baltea. Il territorio comunale, già soggetto a erosione e crollo, ha registrato diverse frane, alcune delle quali al di sopra di nuclei abitati come Cret e Breil e di infrastrutture stradali.

2006

25 settembre

Caduta di un masso sulla ferrovia tra Châtillon e Chambave.

i treni sono stati bloccati a causa della caduta di un masso sulla ferrovia tra Châtillon e Chambave; il masso è stato rimosso ed è ripresa la circolazione dei treni”.

2010

5 maggio

Piogge intense e prolungate, infiltrandosi nella roccia ne hanno provocato la fratturazione: blocchi di notevoli dimensioni sono caduti lungo la strada di Promiod.

2018

gennaio

A seguito delle intense piogge di inizio gennaio dal versante roccioso soprastante i condomini, si sono staccati alcuni blocchi rocciosi di piccole dimensioni su via Menabrea del capoluogo.

2020

14 febbraio

Una Caduta massi interrompe la percorribilità della strada Comunale denominata Sarasins.

2008

15 dicembre

Valanga Mont-Dzerbion Sud-Ovest
Catasto Regionale Valanghe 05-079

La valanga si stacca dal versante sud-ovest del Monte Zerbion a circa 2600 m di quota per poi incanalarsi lungo l’alveo del Torrent de Fontanallaz.
L’evento del 2008 si arresta a 1250 m .s.l.m., la quota più bassa fino ad ora raggiunta.
La valanga ha superato la strada comunale che collega le località Travaz e Nissod, senza però arrecare danni.

INVA © Copyright - Portale Casa e pericoli - 2020