Issogne

XI secolo

Nel medioevo si verifica un cataclisma che distrugge la chiesa del paese.

XIII secolo

In seguito a forti piogge il T. Vesey allagò tutta la piana di Issogne demolendo chiesa e campanile.

XVII secolo

Forti piogge colpiscono la bassa valle. L’alluvione generata ha letteralmente sventrato la valle di Champorcher, distruggendo numerosi edifici. Danni si sono verificati anche nelle comunità di Donnas, Arnad, Issogne, Monjovet e Pontey. A Issogne si riportarono numerosi danni oltre ai prati e ai terreni, anche ai mulini e agli edifici che accoglievano macchine a funzionamento idraulico.

1673

Aprile

Un’inondazione colpisce Verrès e Issogne.

1725

Si verifica un’inondazione in paese – distruzione della chiesa parrocchiale con il campanile.

1755

14 ottobre

‘La più grave calamità naturale del Settecento devasta la media e la bassa Valle’ – i danni sono gravissimi; nel comune essi ammontano a £. 10.500.

1756

2 giugno

Un’inondazione colpisce il paese, oltre a Verrès e Arnad – asportato il ponte di Fleuran e numerosi i danni nei villaggi di Favà e Turille.

1766

Un Debris flow del T. Chalame causa gravissimi i danni.

1846

15-17 maggio

Un’alluvione colpisce tutta la valle e provoca numerosi danni – a Issogne vengono danneggiati coltivi, strutture di interesse pubblico e vie di comunicazione nonché si rilevano 32 vittime e 20 feriti.

17 ottobre

Piogge torrenziali colpiscono tutta la Valle – in particolare nel comune vengono distrutti molti coltivi e si ha la distruzione quasi totale del ponte sulla Dora.

1914

22 luglio

In seguito a piogge torrenziali si verifica un alluvionamento in bassa valle. A Issogne l’acqua invade numerose abitazioni.

Piogge torrenziali colpiscono tutta la Valle – in particolare nel comune vengono distrutti molti coltivi e si ha la distruzione quasi totale del ponte sulla Dora.

1918

12 giugno

Cade una frana che provoca un morto.

1919

10-17 ottobre

Piogge torrenziali i hanno causato molti danni in tutta la Valle – nel paese viene distrutta una casa e si verifica il decesso di un uomo.

1957

13 giugno

In seguito alle forti piogge e alla concomitante fusione della neve un’alluvione colpisce tutta la Valle; in particolare nel paese viene asportato un ponte in ferro con luce 50 m in Loc. Fleuran; asportati circa 350 m della strada comunale allacciante le frazioni Fleuran e Favà al comune di Verres.

1976

novembre

Frana a Montillon probabilmente originata dal crollo di grossi massi in bilico lungo una falda molto pendente – grandi, le quantità di materiale interessato.

1978

7 agosto

Un’alluvione colpisce diversi comuni della bassa valle – nel paese si rilevano danni alla strada comunale Bosset – Pian Fey e a quella Mule- Pavat e ad alcuni edifici.

1987

luglio

Eccezionali avversità atmosferiche colpiscono tutta la valle provocando danni anche nel comune di Issogne.

23 agosto

In seguito ad un’ondata di maltempo si verificano straripamenti in ‘Loc. Mure Rio Pra Brognon – danni alla strada comunale e alle colture agrarie. Straripamenti e allagamenti anche in Loc. Montillon Rio Grappe.

1993

22-25 settembre

Un’alluvione colpisce numerose località della valle; in particolare in questo comune si verifica un gigantesco smottamento provocato da una spaccatura a 1600 m di quota, sulla montagna dietro a Issogne, si verificano diverse rotture di argini e colate di detrito.

2000

13-16 ottobre

Un’ondata di maltempo provoca gravi danni in tutta la valle – A Issogne è chiusa la strada comunale di Favà, che risulta allagata come anche le fraz. di Mure e Fleuran. Si verificano diverse frane di scivolamento ed erosioni di sponda dei torrenti laterali. Si teme per l’esondazione della Dora.

Il comune di Issogne non presenta nessun evento valanghivo in aree antropizzate durante il periodo invernale. Al suo interno ricadono pochissimi eventi valanghivi confinati nelle valli più alte e poco accessibili. Inoltre questi eventi presenti nella cartografia storica del catasto valanghe, non sono supportati da informazioni o immagini che possano descriverli.

INVA © Copyright - Portale Casa e pericoli - 2020