Pont-Saint-Martin

2019

26 luglio

Precipitazioni pregresse provocano una caduta massi di piccola pezzatura all’interno dell’area pertinenziale di un fabbricato di civile abitazione in via Sant’Erasmo con lievi danni alla copertura.

2000

13-16 ottobre

Durante l’evento alluvionale dell’ottobre 2000 si verifica l’esondazione della Dora Baltea oltre che ad altri dissesti minori: uno smottamento verificatosi nella zona di Bousc Daré provoca il crollo di un muro di sostegno a pochi passi dall’omonima area pic-nic.

1993

22-25 settembre

Un’alluvione colpisce numerose località della valle. Pont-Saint-Martin ha subito relativamente pochi danni, e principalmente nella parte bassa del paese, nella zona industriale, sul lungo Dora dove terreni agricoli, case ed industrie sono stati allagati o sono sommersi dal fiume in piena che ha strappato gli argini per una cinquantina di metri

1992

2 giugno

Forte pioggia in tutta la Valle con allagamenti e disagi alla circolazione nel comune.

1987

luglio

Eccezionali avversità atmosferiche colpiscono tutta la Valle.

1978

7 agosto

Un’alluvione colpisce diversi comuni della bassa valle. Nel comune si verifica l’esondazione della Dora Baltea con conseguenti allagamenti dei prati con deposito di sabbia nei coltivi in località Feletti, sulla sinistra orografica e l’erosione di sponda del Lys con danni alle difese spondali.

1948

4 settembre

Alluvione interessa tutta la Valle di Gressoney, crollano 2 ponti alla confluenza del Lys con la Dora.

1934

1 maggio

Continue piogge causano una Caduta massi a Schiangé che provoca danni considerevoli a vigneti, alberi e fabbricati incontrati lungo il percorso fino al fondovalle.

1923

maggio

Maltempo in bassa valle causa l’esondazione della Dora con distruzione di un ponte nel comune.

1920

settembre

La pioggia incessante accompagnata da fulmini e tuoni, ha ingrossato la Dora e il Buthier. La linea ferroviaria è stata interrotta isolando cosi la Valle dal resto del mondo.

1914

22 luglio

In seguito a piogge torrenziali si verificano un alluvionamento in bassa valle e danni in molti comuni.

1910

13 ottobre

Diversi temporali e disastri in seguito all’alluvione che ha interessato la bassa valle.

1846

17 ottobre

L’alluvione che interessa tutta la Valle provoca danni relativamente leggeri nel comune.

1766

giugno

Si verifica l’esondazione del Lys.

1755

14 ottobre

‘La più grave calamità naturale del Settecento devasta la media e la bassa Valle’ causando l’Esondazione del T. Lys. I danni sono gravissimi.

1620

17 giugno

una delle più terribili dimostrazioni della potenza della acqua si abbatte sulla bassa Valle’; i danni sono ingenti a prati, coltivi ed edifici.

1284 – 1594

La tracimazione del lago Rutor interessa anche questo comune.

1975

10 marzo

Valanga di Rechantez
Catasto Regionale Valanghe 01-001

Questa valanga, l’unica presente sul territorio comunale, si trova sul confine comunale tra Pont St. Martin e Perloz, lungo l’alveo del Torrent Rechantier.

Alle 11:00 del mattino del 10 marzo del 1975 questa valanga ha interrotto e oltrepassato per circa 40 metri la SR n. 44 (ex SS n. 505) tra la frazione di Pian Mattiet (Perloz) e la frazione di Haut Pian (Pont St. Martin) al Km 3. L’accumulo della valanga è molto sporco con detriti e terra. Purtroppo non ci sono immagini della zona di distacco, ma si presume che la valanga si sia staccata lungo la cresta compresa tra il Mont de Ciarma e il Bec de Nona ad una quota di circa 2000 m s.l.m. per poi incanalarsi lungo l’impluvio sempre più stretto e marcato del torrente.

In Catasto valanghe sono presenti altre segnalazioni della valanga antecedenti alla data del 1975. La prima risale all’anno 1888. Inoltre sulla cartografia storica è presente una perimetrazione nella quale la valanga di Rechantez raggiunge addirittura l’alveo del Torrente Lys alla quota di 430 m s.l.m. circa.

Negli ultimi anni la valanga si è verificata nel 2009 e nel 2018, senza però mai raggiungere quote inferiori all’evento del 1975.

INVA © Copyright - Portale Casa e pericoli - 2020