Roisan

2019

27 ottobre

Un crollo di grandi proporzioni (un volume complessivo stimato tra i 1000 mc e i 1100 mc) si verifica in loc. Batze nella notte di domenica 27 ottobre 2019.

La maggior parte dei blocchi lapidei franati si è propagato lungo il versante interposto tra la falesia rocciosa e il sottostante Rû, alcuni blocchi lapidei hanno invece oltrepassato il canale irriguo per effetto dell’energia cinetica ancora posseduta, andandosi ad arrestare sulla scarpata e nel settore prativo sottostante, mentre alcuni blocchi lapidei hanno proseguito la loro traiettoria schiantando al passaggio alcune piante di piccolo fusto e fermandosi, sia sulla carreggiata della S.R. n 17, sia sui prati sottostanti.

2009

1 maggio

Una frana di colamento in loc. Closellinaz si è sviluppata all’interno di un settore già oggetto di intervento tramite la posa di rete di protezione. Il materiale franato si è arrestato tra il muro più esterno e quello più interno dell’area di pertinenza dell’abitazione.

2000

13-16 ottobre

Durante l’alluvione del 2000 diversi dissesti interessano il comune.

Il Buthier esonda in loc. Creusevy, in loc. les Iles, in loc. Batse, in loc. Massinod, a valle della località Closellinaz Dessous e in corrispondenza al km 5 della SR. Lungo tutto il corso del T. Buthier e del T. Buthier di Ollomont a causa di erosioni spondali si sono accumulate un po’ ovunque piante la cui rimozione è stata oggetto di intervento da parte del corpo volontario della Protezione Civile di Udine.

Esonda anche il T. Dailley e si verificano una frana in loc. Closellinaz dessous, una frana a Closellinaz che arreca danni al muro di sostegno dell’oleodotto e una frana di colamento a valle della loc. Meylan.

cinque colate di fango e detriti interrompevano il collegamento fra Valpelline e Roisan’.

1981

aprile

Le forti piogge provocano una frana nei pressi del bivio Mayen Chambrettes che ha sradicato una decina di piante e un’altre in loc. Baravex, uno smottamento distaccatosi nei prati privati sopra la frazione Rhins e uno sotto la fraz. Chanet.

1975

23 maggio

Si sono verificate delle frane a Baravex, Pont de Bache e a Closellinaz.

XX secolo

Segnalazione di dissesto idrogeologico nel bacino del Buthier.

XVII secolo

Un’alluvione interessa la bassa valle. L’alluvione ha letteralmente sventrato la valle di Champorcher. Danni si sono verificati anche nelle comunità di Donnas, Arnad, Issogne, Monjovet e Pontey.

1963

11 aprile

Valanga Gran Comba (Belliouc)
Catasto Regionale Valanghe 09-001

L’unica valanga presente sul territorio comunale di Roisan è proprio quella della Gran Comba, che in realtà si trova sul confine comunale tra Roisan e Valpelline.

La valanga si stacca dalle pendici della Becca de Roisan, nel vallone della Grand Comba ad una quota di circa 1600 m di quota. Scende verso valle e raggiunge la strada regionale posta a quota 850 m s.l.m. circa.

La valanga del 4 aprile 1963 ostruisce la strada regionale per 20 m con uno spessore di neve pari a 3 metri, abbatte anche numerose piante.

Altri eventi sono censiti all’interno del Catasto valanghe, il primo risale al gennaio del 1944 e l’ultimo al febbraio del 1977. Negli anni 80’ è stata costruita la galleria paravalanghe a protezione della strada regionale, pertanto da allora la valanga non ha più causato problemi alla viabilità.

INVA © Copyright - Portale Casa e pericoli - 2020